Search Generative Experience (SGE) sarà a pagamento?

Second le fonti del Financial Times, la Search Generative Experience potrebbe essere disponibile a pagamento. Quindi solo per utenti premium. Quindi si rivoluziona il concetto stesso di motore di ricerca sempre gratuito.

Google sta pensando di rendere la Search Generative Experience (SGE di Google) sarà a pagamento. Questo secondo l’articolo pubblicato sul Financial Times. E si può dire con una notevole dose di certezza che sarebbe una grande rivoluzione del modello di business proposto da Mountain View dato che la maggior parte degli introiti è arrivata dalla pubblicità.

E non da una versione premium del motore di ricerca. Che potrebbe essere incluso nel piano AI Premium di Google One con Gemini Advanced e in Workspace a 21,99 €/mese.

In effetti è l’articolo del FT che ricorda un punto fondamentale: Google non ha intenzione di vendere una versione senza ADV a pagamento ma di promuovere un abbonamento per avere i risultati dell’AI. Le pubblicità rimarranno anche in quest’ultima soluzione.

Perché pagare per la SGE?

Il plus sarebbe quello di avere il box informativo creato dall’intelligenza artificiale generativa. Il motivo di questa scelta potrebbe essere tranquillamente dei costi da sostenere: una serp con la Search generative Experience impiega un numero di risorse superiore e Google non rientrerebbe nelle spese se tutti gli utenti del globo avessero accesso a questa risorsa.

Sul punto Google non cambia

Tutte queste novità potrebbero far pensare a una completa rivoluzione del modello di business, con un Google che toglie le pubblicità se paghi una versione pro. Al momento non è così, siamo fiori strada se pensiamo di poter applicare questo ragionamento.

“We’re not working on or considering an ad-free search experience. As we’ve done many times before, we’ll continue to build new premium capabilities and services to enhance our subscription offerings across Google,”

Non stiamo lavorando o considerando un’esperienza di ricerca senza pubblicità, ecco ciò che è stato dichiarato alla Reuters da un portavoce. Che continua: come abbiamo fatto in passato, continueremo a creare nuove funzionalità e servizi premium per migliorare le nostre offerte di abbonamento. La Search Generative Experience (SGE di Google) sarà a pagamento? Potrebbe essere una buona notizia per chi spera di non perdere il traffico.

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito

Web writer, copywriter e blogger. Mi occupo di scrittura online e ho scritto 3 libri dedicati alla comunicazione sul web.